È ora di agire!

C’è lavoro in agricoltura!

 

?

Cosa posso fare?

Lavora con i nostri agricoltori, affinchè possano portare a termine il loro raccolto anche quest’anno. Arruolati – non solo durante la raccolta. Molti agricoltori hanno bisogno di mani forti tutto l’anno!

Lavoriamo insieme per garantire che i negozi di alimentari siano ben riforniti e che l’approvvigionamento locale funzioni. Non ci possiamo permettere che frutta e verdura regionali dell’Alto Adige non vengano raccolti, perché ai nostri contadini manca la forza lavoro!

Chiunque può lavorare

Condivitete le offerte lavoro di AgriJobs alle persone che possono beneficiarne. Condivideteci in gruppi, sui siti, nella vostra cerchia di amici e colleghi.

Soprattutto in agricoltura da soli si può ottenere molto poco. Come è noto però, l’unione fa la forza e permette di superare qualsiasi ostacolo. Insieme, il lavoro nei campi, nei prati e sulle colline procede più velocemente e facilmente.

Se si vuole lavorare in coppia o più persone, conviene contattare un’azienda agricola che ha due o più annunci di lavoro pubblicati.
E anche coloro che non hanno la possibilità di lavorare nei campi, possono comunque aiutare.

Vi chiedete come? È semplice: inviando le nostre offerte di lavoro su AgriJobs a tutte quelle persone che pensate sarebbero interessate a lavorare nell’agricoltura.

w

Domande più frequenti

Qui si trovano le domande più frequenti sulla ricerca di lavoro su AgriJobs. Se non si trovano le risposte alle proprie domande, inviateci una e-mail. Saremo lieti di aiutarvi.

Informazioni sulla ricerca su AgriJobs

Chi può offrire la sua collaborazione in un'azienda agricola?

In linea di principio, chiunque può lavorare in una azienda agricola. Tuttavia, ci sono alcune cose da considerare. Le persone devono avere almeno 16 anni. Nel caso di lavoratori provenienti da paesi non appartenenti all’UE è richiesto un permesso di soggiorno.

Tutte le persone devono essere regolarmente assunte.

Chi può pubblicare su AgriJobs?

Sul portale AgriJobs possono pubblicare offerte di lavoro solo i soci del Unione Agricoltori Altoatesini- Südtrioler Bauernbund, che gestiscono un’azienda agricola. Gli interessati agli impieghi non possono pubblicare le loro curriculum vitae, ma si possono abbonare al Jobs Newsletter.

La piattaforma è gratuita?

L’utilizzo della piattaforma è gratuita per tutti gli interessati. In questo modo è possibile sfogliare le offerte delle aziende gratuitamente e senza impegno, per poi candidarsi per un posto di lavoro.

Sul rapporto di lavoro

Mantengo il diritto al sussidio di discoppupazione NASPI o DisColl?

Sì, a causa di un cambiamento legislativo per il 2020 si mantiene il dirtitto di percepire NASPI o DisColl se si ha un contratto a tempo determinato in agricoltura. Questo vale se il contratto non dura più di 30 giorni, che sono prorogabili per altri 30 giorni e se il compenso percepito in agricoltura non è sopra i € 2.000. Devono sussistere entrambi i recquisiti. Il lavoratore di consequenza è però obbligato a fare la dichiarazione dei redditi.

Cosa succede con il sussidio della disoccupazione se il contratto dura più di 60 giorni?

In questo caso i percettori non perdono il diritto al sussidio, ma viene decuratato per le giornate denunciate dal datore di lavoro in agricoltura. Inoltre deve essere comunicato all’INPS attraverso il patronato dove si ha chiesto il sussidio. In questo caso è comunque consigliato di informarsi prima presso un patronato.

Sono assicurato e registrato?

Ogni datore di lavoro ha l’obbligo di comunicare il rapporto di lavoro presso l’ufficio del lavoro, elaborare una busta paga e, naturalmente, di pagare il salario. La comunicazione all’ufficio di lavoro funge da registrazione riguardante l’assicurazione obbligatoria presso l’INPS e l’istituto di assicurazione contro gli infortuni INAIL.

Quanto dura il rapporto di lavoro?

La durata del rapporto di lavoro è concordata tra il datore di lavoro e dipendente. Questa decisione spetta loro e dipende dalla necessità di impiego nell’azienda. I rapporti di lavoro in Italia sono precisamente regolati dalla legge e dai contratti collettivi. Questi stabiliscono le regole da osservare durante un rapporto di lavoro.

Quale è il mio stipendio?

Il salario si basa sull’esperienza lavorativa, la formazione, la responsabilità in azienda, ecc. Tuttavia, ogni lavoratore ha naturalmente diritto ad un salario minimo disciplinato dal contratto collettivo. Questo dipende dall’inquadramento dell’impiego. Le aziende possono ovviamente pagare salari più alti di questo importo minimo, ma deve essere concordato con il datore di lavoro.

Sono in cassa integrazione. Posso lavorare in agricoltura?

Se è in cassa integrazione cossidetto a ore zero, non perde il compenso della cassa. I recquisiti sono però che il contratto non dura più di 30 giorni, che sono prorogabili per altri 30 giorni e che il compenso nell’anno 2020 non supera i € 2.000. Questo vale solo per un contratto a tempo determinato in agricoltura. Inoltre si è obbligato a fare la dichiarazione dei redditi.

Cosa succede se non sono in cassa integrazione a ore zero, ma solo parzialmente?

In questo caso valgono le regole generali. La cassa integrazione viene decuratato per le ore denunciate dal datore di lavoro in agricoltura all’INPS. Se una persona è in cassa integrazione e accetta un altro lavoro lo deve in ogni caso comunicare al datore di lavoro principale. Se il datore anticipa la cassa, deve mandare a lui la busta paga ricevuta per il lavoro in agricoltura, se il pagamento della cassa è fatto direttamente dall’INPS, deve mandare la busta paga all’INPS.

AgriJobs

Perché esiste questa piattaforma?

AgriJobs è la nuova piattaforma di intermediazione dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (SBB), creata appositamente per le esigenze dei contadini e delle aziende agricole. I membri dell’Unione Agricoltori possono accedere ad AgriJobs tramite la loro ben nota piattaforma mein.SBB e da lì possono inserire le offerte d’impiego per lavoratori agricoli, dipendenti o braccianti con pochi click. Grazie alla pubblicità mirata e all’ottimizzazione dei motori di ricerca, aumenta la visibilità della propria azienda agricola e dei relativi annunci di lavoro.

#altoadigerestaunito

Alle offerte di lavoro disponibili?